Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca

La finibus terrae

"Anche Reggio è la fine della Penisola, ma subito dopo c’è la Sicilia e subito dopo c’è l’Africa. Non c’è il senso di perdersi. Ma a Leuca sì."

Franco Antonicelli

UN PO' DI STORIA

Definita sin dall'epoca romana la finibus terrae, ossia la fine della terra, la storia di Santa Maria di Leuca si intreccia a narrazioni fantastiche e religiose. Una leggenda narra infatti che la costa leucana sarebbe stata il primo approdo di Enea, durante l'epopea di viaggio narrata da Virgilio; l'altra narra invece che fu San Pietro ad approdare in questa città dopo essere arrivato dalla Palestina per iniziare la sua opera di evangelizzazione, a lui venne dedicata la colonna corinzia eretta nel 1694 sul piazzale della Basilica.

DA NON PERDERE

  • La Grotta del Soffio
  • La Grotta delle Tre Porte
  • Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae
  • La Cascata Monumentale
  • Colonna romana
  • Faro

CURIOSITA'

- Salendo i 254 scalini che caratterizzano la località è possibile ammirare un panorama unico e straordinario. Nelle giornate più belle infatti è possibile intravedere le coste dell'isola di Corfù e le montagne che segnano il confine tra Albania e Grecia. Inoltre ciò che attira i turisti è appunto la possibilità di vedere la linea che segna il confine tra le acque del Mar Adriatico e del Mar Ionio che proprio lungo le coste di Santa Maria di Leuca si incontrano.
- Lo sapevate che il Faro di Santa Maria di Leuca è il secondo in Europa per altezza? Al primo posto infatti c'è solo il faro del Porto di Genova.
OvunqueTuVoglia.com, un servizio fornito da "SalentoGold - Agenzia Viaggi & Tour Operator" con autorizzazione Regione Puglia, REA LE309552 - SCIA prot. n. 90615 (del 18.12.2014, ai sensi della l.r. 15 Novembre 2017 N°34 come modificata dalla l.r. 18
Contattaci